Avvertenze

Ecco alcune informazioni estremamente utili per chi volesse provare lo Yacon.

Prodotti in commercio a base di Yacon

Lo Yacon non è reperibile in Europa, quindi non è possibile provare questo alimento nella sua forma naturale, senza andare all’estero. Esistono però diversi prodotti in commercio che lo contengono.

Il metodo principale per assumere lo Yacon è uno sciroppo estratto direttamente dalla radice (naturale al 100%). È molto comodo da utilizzare e può essere usato anche come dolcificante naturale. Il gusto è particolare, fruttato e dolciastro.

Per chi dovesse avere grossi problemi con il gusto dello sciroppo, sono in commercio anche altri integratori contenenti lo Yacon, in capsule o polvere. Bisogna prestare molta attenzione, tuttavia, alla qualità del prodotto acquistato e alla lista degli ingredienti: solo estratti di Yacon completamente puri hanno una reale efficacia.

Dosaggio dello sciroppo di Yacon

Per quanto riguarda lo sciroppo di Yacon, il dosaggio consigliato (anche dal Dr. Oz) è un cucchiaio da tè prima di ogni pasto. È preferibile assumerlo almeno mezz’ora prima, in modo che l’estratto possa agire e si riduca in tempo l’appetito.

Per gli altri integratori, il dosaggio varia a seconda della concentrazione di Yacon presente nelle capsule o nelle polveri. Per questo motivo, è importante rispettare le indicazioni riportate sulla confezione.

Controindicazioni

Fortunatamente lo Yacon è un alimento naturale, consumato da migliaia di anni in diversi paesi dell’America meridionale e quindi può essere ritenuto sicuro. Per questo motivo, non ci sono molte controindicazione al suo utilizzo.

Dal momento che lo Yacon agisce sull’intestino, migliorando la digestione e rendendo le feci più morbide, le persone che presentano regolarmente feci molli o soffrono di frequenti attacchi di diarrea farebbero bene ad evitare di assumere lo Yacon.

Dal momento che lo Yacon appartiene alla famiglia dei girasoli, le persone allergiche a questa pianta dovrebbero evitare di assumere prodotti a base di Yacon, per evitare che si verifichino reazioni allergiche.

Chi per motivi di salute è costretto a seguire una particolare dieta, dovrebbe consultare il proprio medico prima di cominciare a consumare prodotti a base di Yacon, per verificare eventuali incompatibilità.

Effetti collaterali

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, il discorso è molto simile. Infatti, non sono stati osservati particolari problemi causati dall’assunzione di Yacon, a parte l’ammorbidimento delle feci, causato dalla migliore digestione favorita dal prodotto. Per questo motivo, chi soffre di frequenti attacchi di diarrea, dovrebbe evitare l’utilizzo di questo alimento.

In caso di sovradosaggio si possono presentare alcuni fastidi a carico dell’apparato intestinale causati dall’eccesso di fermentazione dello Yacon nel tubo digerente. In questa evenienza i sintomi più comuni sono gonfiore, gas e feci molli.